Comune di Suvereto (LI)

SOLIDARIETA' CON I LAVORATORI DELLA LUCCHINI

guida alla ricerca
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Media bordo
Chiostro di San Francesco
Logo Comune di Suvereto
Blog
Home » Servizi on-line » Blog » SOLIDARIETA' CON I LAVORATORI DELLA LUCCHINI
media_bianco 4x4
SOLIDARIETA' CON I LAVORATORI DELLA LUCCHINI
Pubblicato: gio 07 lug, 2011 2:00 am
Autore: Il sindaco


Le notizie giunte ieri da Roma fanno sperare che il pericolo immediato di commissariamento dell'azienda, con relativo prevedibile "spezzatino" e perdita non improbabile dell'area "a caldo", accompagnata da drastica riduzione dell'occupazione - amici della CGIL calcolavano in questi gironi che lo spegnimento dell'area a caldo ci costerebbe almeno 1.000 posti più l'indotto - sia scongiurato. Non è la fine delle pene. Ora, come dicono i lavoratori, le RSU, il Sindaco Gianni Anselmi - a cui va la mia personale vicinanza, ma anche quella della comunità di Suvereto - serve capire e costruire il futuro dell'azienda. La mobilitazione - la nostra partecipazione alla manifestazione di lunedì 4 non era certo formale o rituale - i gesti anche clamorosi degli operai sono serviti a qualcosa. Ma è solo una battaglia vinta. Temo che la guerra sia ancora lunga.

Guerra per quale obiettivo? La posta in gioco è chiara: il futuro di Piombino e della Val di Cornia, la sopravvivenza di un pezzo importante del tessuto industriale toscano e nazionale. Lo dico perché chi, in questi giorni andava dicendo:" ... ma lsciatela morire, la Val di Cornia sarebbe meglio senza quei fumi e quel 'troiaio'... ecc. (tanto li avete sentiti tutti, prima o pio)". Se pensiamo di poter vivere - senza contare che sarebbe l'ennesimo capitolo di svendita o rinuncia al nostro patrimonio nazionale a cui questi governi tutti "finanziari" e di finanza furba ci hanno abituato - se pensiamo di poter vivere di ombrelloni e vino ( e lo dice il sindaco del comune più agricolo e vitivinicolo del territorio, che questa vocazione intende sviluppare e tutelare) allora ci illudiamo.

Allora tutti, comuni grandi e piccini, partiti, associazioni, sindacati, lavoriamo per diffondere presso la nostra gente l'importanza di questo obiettivo. I nostri cittadini non sembrano percepire la partita in gioco. A tutti noi far crescere questa consapevolezza. Con assemblee, riunioni, ordini del giorno nei consigli comunali. Diamoci da fare

» commenti inseriti : 0 » Inserisci nuovo commento

Condividi

- Inizio della pagina -

Comune di Suvereto (LI)
Palazzo comunale - Piazza dei Giudici, 3 57028 Suvereto (Li)
tel. 0565829923 - fax 0565 828002
e. mail: suvereto@comune.suvereto.li.it - mail certificata: comune.suvereto@postacert.toscana.it
Il portale del Comune di Suvereto (LI) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

Le foto pubblicate su questo portale sono protette da copyright

Il progetto Comune di Suvereto (LI) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it